Il GDPR stabilisce i criteri per il trattamento dei dati, i quali si riflettono nei punti salienti successivamente riportati.

Ma cosa s’intende per “mettere in atto misure tecniche e organizzative adeguate”? Dipende dal rischio che ne deriva dal trattamento dei dati, gli strumenti utilizzati, i processi organizzativi e le risorse impiegate. Il tutto volto a mitigare i rischi che il trattamento dei dati comporta, al fine di garantirne integrità, disponibilità, riservatezza ed autenticità dei dati.

Regolamento Generale sulla Protezione dei dati o “General Data Protection Regulation” e sancito con il Regolamento Europeo 2016/679, delinea gli obblighi per l’informativa, il consenso ed il trattamento automatizzato dei dati personali nonché i casi di violazione (data breach). 

Alcuni contenuti del regolamento possono essere così riassunti:

  • Valutazione del Rischio e grado di esposizione (Data Protection Impact Assessment).
  • Privacy by Design: Il titolare del trattamento deve mettere in atto misure tecniche e organizzative adeguate per garantire che siano trattati solo i dati personali necessari per ogni specifica finalità del trattamento.
  • Accesso e riservatezza, rendere i dati non leggibili a terzi per portarli anche al di fuori dei locali aziendali.
  • Pseudoanomizzazione dei dati (Art. 6 (4)(e)).
  • Ripristino dei dati in caso di data breach.
  • Capacità di produrre elementi digitali probanti in caso di controversia.
  • Consenso informato (Art. 5-7, 9).
  • Portabilità dei dati personali tra titolalri e Diritto all’oblio (Art. 17).
  • Profilazione (Art. 22).
  • Trasferimento dei dati in paesi terzi (Art. 44).
  • Codice di Condotta & Compliance (Art. 40, 41). L’adesione da parte del responsabile del trattamento a un codice di condotta approvato può essere utilizzata come elemento per dimostrare le garanzie sufficienti.
  • Nomina del DPO “Data Protection Officer” (solo in alcuni casi specifici, Pubblica amministrazione, trattamento dei dati estensivo e sistematico).
  • Responsabilità del titolare del trattamento (Art. 24, 82).
  • Data Breach. Obbligo di comunicare eventuali violazioni dei dati entro le 72 ore dal rilevamento delle medesime violazioni.
  • Sanzioni (Art. 83).
Leggi il testo completo del Regolamento  Europeo 2016/679 in Italiano.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi