Windows Server 2008Il supporto per Windows Server 2008 e 2008 R2 terminerà il prossimo 14 gennaio 2020.
Per supporto si intendono tutti gli aggiornamenti del sistema operativo ed i suoi componenti Microsoft, in pratica Windows Update non riceverà gli aggiornamenti ed i server 2008 saranno più vulnerabili ed esposti ai rischi per la sicurezza.

Microsoft tuttavia consiglia di migrare i server 2008 e 2008 R2 alle più recenti versioni di Windows Server 2012/2012 R2, oppure alla versione di Windows Server 2016.

Olte a ciò Microsoft propone la migrazione dei server 2008 sulla sua infrastruttura Cloud chiamata Microsoft Azure. Il tutto senza costi (almeno per ora). Ma per quale motivo Microsoft dovrebbe regalare questa migrazione sulla sua infrastruttura Cloud? Quanto costerà mantenere quei Server virtuali sul loro Cloud? ci saranno poi dei costi nascosti e ci troveremo a dover pagare di più rispetto ad avere il server in ufficio o nello studio professionale?

Queste sono le domande da porsi e l’esperienza insegna che in questo mondo informatico tutto ha un prezzo.

Per maggiori informazioni consultare il sito Microsoft al seguente indirizzo:
https://docs.microsoft.com/it-it/windows-server/get-started/modernize-windows-server-2008